stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
logo del comune
Comune di Barge
Stai navigando in : Le News
CINQUE PER MILLE

L’art. 23, comma 2, del D.L. 6 luglio 2012, n. 95, convertito con modificazioni dalla L. 7 agosto 2012, n. 135, ha infatti confermato per l’esercizio finanziario 2013 l’istituto del cinque per mille dell’Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche, attraverso il quale risulta possibile sostenere le attività sociali svolte dal Comune di residenza del contribuente.

Scegliere di destinare il cinque per mille dell’IRPEF al proprio Comune significa dare il proprio contributo alla realizzazione di attività istituzionali in favore di persone in condizioni di disagio sociale, intervenendo in particolare con servizi e progetti rivolti a fasce deboli della popolazione, quali anziani, disabili, minori e famiglie in difficoltà.

La destinazione del cinque per mille non rappresenta un onere ulteriore per il cittadino. Le imposte sul reddito restano le medesime, ma senza la firma per la scelta del cinque per mille la quota comunque pagata da ogni cittadino non arriverà al Comune di residenza ma rimarrà allo Stato. La firma per il cinque per mille in favore del Comune di Barge consentirà dunque di far rimanere sul territorio comunale almeno una parte dei proventi da tassazione, concentrandoli a beneficio esclusivo della nostra comunità.

Per destinare il cinque per mille al Comune di Barge basta apporre la propria firma nell’apposito riquadro del modello 730 o Unico, alla voce “Sostegno delle attività sociali svolte dal Comune di residenza”. E’ possibile, in alternativa, contribuire comunque, firmando il modello allegato al CUD e consegnandolo presso gli uffici postali presenti sul territorio.


L’Amministrazione esorta caldamente i concittadini affinché si realizzi la massima partecipazione a questa importante iniziativa, confidando che lo spirito di solidarietà che permea la nostra comunità si manifesti in un gesto significativo, piccolo per il singolo cittadino ma estremamente grande e prezioso per la collettività.


Per eventuali informazioni o chiarimenti in proposito si esorta a contattare direttamente gli uffici comunali.


IL SINDACO

LUCA COLOMBATTO

Comune di Barge - Piazza Garibaldi, 11 - 12032 Barge (CN)
  Tel: 0175 347601 / 0175 347611   Fax: 0175 343623
  Codice Fiscale: 00398040048   Partita IVA: 00398040048
  P.E.C.: barge@pec.comune.barge.cn.it   Email: barge@comune.barge.cn.it
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento