stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
logo del comune
Comune di Barge
Stai navigando in : Le News
Difensore civico regionale

Nell''occasione si rammenta che l''ufficio del Difensore civico regionale e un''autorità indipendente della Regione Piemonte preposta alla tutela amministrativa dei cittadini.


In concreto, il Difensore civico regionale svolge un''attivita preventiva all''instaurazione di un eventuale contenzioso in sede giudiziale; attività improntata alla mediazione tra il cittadino e la pubblica amministrazione ed al miglioramento della qualità del lavoro degli uffici pubblici nel rapporto con l''utenza.


L''intervento della Difesa civica non costituisce, quindi, una sorta di "quarto grado di giurisdizione".


Segnatamente, il Difensore civico regionale agisce a tutela dei diritti e degli interessi di persone ed enti nei confronti dell''Amministrazione regionale, degli enti pubblici regionali, delle Amministrazioni pubbliche che esercitano deleghe regionali (Province, Comuni), delle strutture amministrative del Servizio Sanitario; il Difensore civico regionale può, inoltre, intervenire nei confronti delle amministrazioni periferiche dello Stato presenti sul territorio regionale.


Infine, la Difesa civica regionale, come espressamente disposto dallo Statuto regionale, svolge la propria attività anche nei confronti dei soggetti pubblici o privati che esercitano una funzione pubblica o di interesse pubblico.


Il Difensore civico è garante dei diritti di partecipazione latamente intesi e, in particolare, del diritto all''informazione che spesso costituisce la base per l''esercizio concreto di molti altri diritti nei confronti della Pubblica Amministrazione. Le grandi aree di intervento del Difensore civico riguardano, tra l''altro, i servizi alle persone, economia, territorio, ambiente, diritto di accesso, come da allegata scheda sintetica. I cittadini potranno, quindi, rivolgersi all''ufficio del Difensore civico regionale, che ha sede a Torino in via Dellala 8, inviando un esposto per via postale, tramite fax n.O11/5757386, via e-mail (difensore.civico@consiglioregionale.piemonte.it) o telefonando ai numeri 011/5757 387 - 011/5757 524, per concordare un eventuale colloquio.


Si informa, inoltre, che per i cittadini residenti nelle Province piemontesi è altresì prevista la possibilità di recarsi in date prefissate presso le sedi decentrate dell''ufficio Relazioni con il Pubblico della Regione Piemonte. In tal senso verrà pubblicato uno specifico calendario sull''apposita sezione del sito del Consiglio regionale.


Sin d''ora si specificano di seguito le modalità di accesso al servizio, allegando modulo di domanda/istanza che ciascun interessato cittadino/utente, anche in forma associata, potrà compilare e indirizzare alla sede di Torino (via Dellala 8) ovvero alle sedi degli Uffici periferici - URP - delle diverse Province del Piemonte (come da allegato elenco).

modello difensore civico.pdf
Comune di Barge - Piazza Garibaldi, 11 - 12032 Barge (CN)
  Tel: 0175 347601 / 0175 347611   Fax: 0175 343623
  Codice Fiscale: 00398040048   Partita IVA: 00398040048
  P.E.C.: barge@pec.comune.barge.cn.it   Email: barge@comune.barge.cn.it
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento