stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
logo del comune
Comune di Barge
Stai navigando in : Le News
Expo 2015

L’Amministrazione Comunale sta operando alacremente a fianco della Regione Piemonte per promuovere dal punto di vista turistico-commerciale, nell’ambito della manifestazione Expo 2015, i prodotti di punta dell’economia locale, tra cui primeggiano sicuramente quelli lapidei ed in particolare il bacino minerario della Quarzite del Montebracco e della Pietra di Luserna di Montoso.

E’ strenua volontà dell’Amministrazione Comunale di Barge pervenire quanto prima alla certificazione del bacino minerario della Quarzite del Montebracco e della Pietra di Luserna di Montoso, onde contribuire anche con questo mezzo a offrire un nuovo vitale impulso all’attività economica. Operando per pervenire a questo risultato, tanto ambizioso quanto strategico per il benessere del territorio, il Comune di Barge ha già avviato tutte le procedure necessarie per conquistare il riconoscimento con marchio di qualità del bacino minerario locale, date le sue eccezionali caratteristiche geominerarie e storiche. La prestigiosa vetrina milanese di Expo 2015 costituirebbe sicuramente una tappa fondamentale nell’ambito di questo processo.

Il Sindaco di Barge e Assessore alle Cave della Provincia di Cuneo Luca Colombatto, di concerto con l''Assessore regionale Alberto Cirio, individuato dalla Regione Piemonte quale referente istituzionale per la gestione della promozione dei nostri prodotti all’Expo di Milano, sta elaborando un ambizioso progetto teso a promuovere le eccellenze locali. Si tratta di un vero e proprio pacchetto turistico che, nello specifico, prevede un connubio virtuale tra le nostre pianure e le colline langarole, in particolare quelle di Santo Stefano Belbo e Barolo, puntando ad un inedito legame tra il Re dei vini dolci, il Moscato, ed il Re di Pietra, il Monviso. Questi due territori, già accomunati al momento dal fatto di essere entrambi oggetto di proposta di riconoscimento quale patrimonio dell''umanità da parte dell’Unesco, potrebbero presentarsi uniti all’Expo 2015, offrendo ad un pubblico proveniente da tutto il mondo i tesori che li rendono unici: la pietra, già nota a Leonardo da Vinci, che decantava nel 1511 le qualità della pietra estratta dal “Mombracho sopra Saluzo… biancha come marmo di carrara senza macule”, e il vino. Per sottolineare tale unione, tanto più ideale in quanto non sussiste rivalità commerciale data la diversità dei beni che sostengono l’economia delle due zone, sono allo studio da parte di Colombatto e Cirio percorsi turistici appositi che prevedono l’utilizzo di elicotteri coi quali sorvolare le cave del territorio bargese e i vigneti langaroli. L’obiettivo è richiamare l’attenzione di un più vasto pubblico sulle qualità uniche del nostro territorio, senza escludere il possibile coinvolgimento di qualcuno dei circa duecentodieci capi di stato attesi in visita all’Expo.


IL SINDACO

Luca COLOMBATTO

 

Comune di Barge - Piazza Garibaldi, 11 - 12032 Barge (CN)
  Tel: 0175 347601 / 0175 347611   Fax: 0175 343623
  Codice Fiscale: 00398040048   Partita IVA: 00398040048
  P.E.C.: barge@pec.comune.barge.cn.it   Email: barge@comune.barge.cn.it
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento