stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
logo del comune
Comune di Barge
Stai navigando in : Le News
Il premio Ancalau 2016

Ancalau è un termine del dialetto dell’Alta Langa che significa “colui che osa”. Con l’iniziativa del Premio Ancalau, il piccolo Comune di Bosia (che vanta un sorprendente numero di inventori e imprenditori innovativi tra le persone che vi ebbero i natali) e l’Associazione Culturale Ancalau, in partnership con Eataly e con il supporto di Egea e Banca d’Alba, vogliono dare nuova vitalità alla progettualità di tutto il mondo giovanile, ispirandosi a valori fondanti com’è appunto quello della “Mentalità Ancalau”. Richiamandosi a quei valori antichi, di tenacia e fantasia che hanno consentito lo sviluppo esemplare di un’area, un tempo non lontano, ancora depressa.



19 GIUGNO 2016: DUE PREMI ANCALAU

“START UP GIOVANI” E “LOCAL/GLOBAL”



Quest’anno il Premio Ancalau si sdoppia:




  • un Premio alle idee, alla progettualità e al coraggio dei giovani

  • un Premio alle imprese e alle persone che hanno osato e realizzato nei più diversi settori di attività.



Il Bando del Premio Ancalau “Start Up Giovani” 2016, riservato ai giovani fino a 35 anni, è ora scaricabile dal sito web Eataly (eataly.it/ancalau) e premierà anche quest’anno il vincitore che sarà scelto da una Giuria di esperti di chiara fama, presieduta da Oscar Farinetti, in un confronto diretto e pubblico tra i 5 progetti finalisti con la somma di 10.000 euro messa in palio da Eataly.



Il Premio Ancalau “ Local/Global” 2016, attribuito dal comitato di specialisti costituito dall’Associazione Culturale Ancalau, dal Comune di Bosia e da Eataly, sarà consegnato nel corso dell’evento del 19 giugno al Mulino Marino di Cossano Belbo.



Il Mulino Marino è oggi leader di una produzione di farine divenute da produzione di eccellenza locale un autentico “global brand” del settore. Le farine “Mulino Marino” sono oggi presenti da New York a Tokyo, da Dubai a Sao Paulo, oltre che nella più qualificata distribuzione e ristorazione italiana. La famiglia Marino, che da generazioni è attiva nel sito di Cossano Belbo (le antiche cronache fanno risalire all’anno 1000 il primo insediamento in loco di un’attività molitoria), governa oggi una filiera produttiva che inizia alla fonte, dalle colture cerealicole, prevalentemente in Alta Langa. “Enkir”, il cereale primordiale alla cui coltivazione il Mulino Marino ha dato un impulso pionieristico e determinante, rappresenta insieme alle altre produzioni, tutte scrupolosamente biologiche, un’esemplare interazione tra territorio agricolo e processi di trasformazione e distribuzione. Coerentemente con la sua filosofia di lavoro, l’attività del Murino Marino è interamente basata su fonti rinnovabili, rappresentando anche in questo un modello di grande successo e una fonte di ispirazione per nuove forme d’impresa fondate sui principi della tradizione, dell’innovazione, dell’efficienza e della sostenibilità.



Approfondimenti:



Premio Ancalau



Silvio Saffirio



347.4110767



Eataly



Simona Milvo



000.0000000


Exe_Locandina_ancalau2016.jpg
Bando Premio Ancalau 2016 .docx
Comune di Barge - Piazza Garibaldi, 11 - 12032 Barge (CN)
  Tel: 0175 347601 / 0175 347611   Fax: 0175 343623
  Codice Fiscale: 00398040048   Partita IVA: 00398040048
  P.E.C.: barge@pec.comune.barge.cn.it   Email: barge@comune.barge.cn.it
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento