stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
logo del comune
Comune di Barge
Stai navigando in : Le News
Piano Paesaggistico Regionale

Il P.P.R., così come originariamente formulato e approvato con Deliberazione della Giunta Regionale n. 53-11975/2009, poneva infatti a rischio, tra l’altro, il proseguimento dell’attività estrattiva dalle cave dei giacimenti di pietra di Montoso e da quelle di pietra e marmo di Frabosa Soprana, fondamentali per l’economia locale. In particolare, il giacimento di Frabosa oltre ad essere importante per la pietra da decorazione lo è anche per i giacimenti minerali industriali indispensabili per la produzione di vetro per bottiglie.

Il Sindaco di Barge Arch. Luca Colombatto, in qualità di Assessore della Provincia di Cuneo con delega a Cave e Torbiere si è interessato immediatamente al problema, e insieme all’Assessore all’Urbanistica e Programmazione territoriale, Beni ambientali, Edilizia e Legale della Regione Piemonte Dott. Ugo Cavallera, al Direttore della Direzione Programmazione strategica, politiche territoriali ed edilizia della Regione Piemonte Ing. Livio Dezzani ed al Responsabile del Settore Pianificazione Territoriale e Paesaggistica della Regione Piemonte Dott. Giovanni Paludi ha prontamente attivato un comitato tecnico-politico di revisione al P.P.R. Da questo gruppo di lavoro, al quale hanno preso parte anche i Comuni di Barge e Bagnolo Piemonte e le Associazioni di Categoria del Comparto Cave, è nata una proposta accolta e recepita dalla Regione Piemonte con la deliberazione della Giunta Regionale n. 6-5430/2013. Grazie a tale proposta sono stati riconosciuti i giacimenti lapidei storici consolidati nel tempo, quali quelli di Montoso e Frabosa Soprana, per l’appunto, permettendo di preservare in tal modo un’economia locale unica nel suo genere, che dà occupazione a migliaia di operatori. E’ stato così assicurato il mantenimento sul territorio di migliaia di posti di lavoro altrimenti non ricollocabili in altri comparti produttivi in questo particolare periodo storico.

Da sottolineare come un contributo determinante sia stato inoltre fornito dall''Assessore della Provincia di Cuneo con delega alle Politiche del Lavoro e Centri per l’impiego Dott. Pietro Blengini, il quale già nelle concertazioni sindacali aveva più volte messo in evidenza questa particolare problematica.

Il risultato ottenuto è la dimostrazione che quando si riesce tutti insieme a fare squadra, con l’obiettivo di raggiungere un unico, vero interesse comune, qual è la tutela del lavoro, i risultati si raggiungono.

Si esprime un sentito ringraziamento alla Regione Piemonte per l’impegno e la celerità con cui, riconoscendo la serietà delle osservazioni presentate, ha provveduto a recepirle e a modificare il Piano Paesaggistico Regionale.


IL SINDACO

COLOMBATTO Luca

 

Panoramica.jpg
Comune di Barge - Piazza Garibaldi, 11 - 12032 Barge (CN)
  Tel: 0175 347601 / 0175 347611   Fax: 0175 343623
  Codice Fiscale: 00398040048   Partita IVA: 00398040048
  P.E.C.: barge@pec.comune.barge.cn.it   Email: barge@comune.barge.cn.it
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento