stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Barge
Stai navigando in : Le News
DIFENDITI DAI FURTI E DALLE TRUFFE
Mar 22 Set 2020

Sei di fronte ad un potenziale truffatore se ti avvicina per strada o bussa alla tua porta una persona che riunisce tutte le seguenti caratteristiche:
  • E’ uno sconosciuto, non l’hai mai visto prima, proverà a farti credere che ti conosce e che sei tu a non ricordarti di lui/lei.
  • Ha modi gentili/decisi e molto convincenti, parla bene ed è rassicurante.
  • Se è una bella donna e tu sei uomo, proverà a sfruttare la sua avvenenza per circuirti.
  • Veste bene o indossa un’uniforme da lavoro (da appartenente alle Forze dell’Ordine, da operaio, posino, spesso con pettorine fluorescenti ecc).
  • Ti racconterà una storia che ti metterà in stato di agitazione: mancati pagamenti, fughe di gas, ladri in azione nella zona o nella tua casa, acqua corrente inquinata, incidenti a familiari ecc.
  • Per risolvere il problema segnalato, e quindi per tranquillizzarti, ti chiederà sempre di prendere/consegnare/spostare/esibire soldi, gioielli, preziosi.

ALLORA COSA FARE?

QUANDO SUONANO ALLA PORTA DI CASA
  • Non fare assolutamente entrare sconosciuti in casa. Utilizza lo spioncino o accosta con la catenella inserita alla porta per osservare senza aprire.
  • Rimani lucido e concentrato. Senza farli entrare in casa fai molte domande specifiche: che lavoro svolgete? Mostratemi i tesserini. Quale ufficio vi ha incaricato di venire e dove si trova? Con che mezzo siete venuti e dove lo avete lasciato?
  • Le domande infastidiscono il truffatore, più gliene farai, più capirà di non essere riuscito a convincerti e quindi sarà spinto ad andarsene.
  • Se non si decide ad andarsene da solo, digli che ti sta raggiungendo in casa un parente (marito, figlio, nipote) o che stai chiamando un numero di emergenza 112, 113, 117 per segnalare alle Forze dell’Ordine la situazione e farti confermare che quello che ti sta raccontando è vero

PER STRADA
Un truffatore potrebbe avvicinarti anche per strada e convincerti che hai la soluzione per risolvere un grave problema che in qualche modo ti riguarda. Questa soluzione ha un nome: SOLDI, i tuoi. Quindi:
  • Non girare con grosse somme di denaro contante addosso e tieni la tessera bancomat lontana dal suo codice PIN (meglio memorizzarlo).
  • Custodisci le chiavi di casa in un posto in cui è molto difficile per il malintenzionato sfilartele.
  • Rimani lucido, concentrato e non avere paura. Il truffatore non è violento, gioca solo d’astuzia, usala anche tu.
  • Evita il contatto fisico con sconosciuti: strette di mano, abbracci, ecc.. Tieni una distanza di sicurezza per poter osservare i movimenti delle sue mani.
  • Ricordati che le domande infastidiscono il truffatore. Interrompilo e fagli quante più domande possibili, fagli capire che la sua storia non ti ha convinto.
  • Diffida di passanti che si uniscono "casualmente" alla conversazione e danno ragione al tuo interlocutore; potrebbero essere complici.
  • Se possibile, fai avvicinare e coinvolgi tu qualcuno che conosci, oppure chiama o fai chiamare il 112, 113 o 117.


RICORDA CHE, IN CASO DI DUBBIO, PUOI SEMPRE RICHIEDERE L’INTERVENTO DELLE FORZE DI POLIZIA. NON RECHERAI CERTAMENTE DISTURBO E NON VERGOGNARTENE!

DIFENDITI DAI FURTI E DALLE TRUFFE
Comune di Barge - Piazza Garibaldi, 11 - 12032 Barge (CN)
  Tel: 0175 347601 / 0175 347611   Fax: 0175 343623
  Codice Fiscale: 00398040048   Partita IVA: 00398040048
  P.E.C.: barge@pec.comune.barge.cn.it   Email: barge@comune.barge.cn.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.