stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
logo del comune
Comune di Barge
Stai navigando in : Le News
Eccidio dei Martiri del Falchetto

Nella giornata di domenica 15 giugno u.s. l’Assessore della Provincia di Cuneo e Sindaco del Comune di Barge Luca Colombatto si è recato a Santo Stefano Belbo per portare i saluti della Provincia e del Comune di Barge in occasione della ricorrenza del Sessantanovesimo Anniversario della Liberazione e del Settantesimo Anniversario dell’Eccidio dei Martiri del Falchetto, tragico evento storico che lega tristemente i territori dei Comuni di Barge e Santo Stefano Belbo. A Santo Stefano Belbo si perpetrò il 14 giugno 1944 l’eccidio di cinque giovani partigiani della Brigata Garibaldi (Luciano Robino, Bruno Albione, Ernesto Torre, Carlo Vizzo e un milite ignoto), trucidati dai nazifascisti, e proprio a Barge nacque la prima formazione partigiana Garibaldi d'Italia. A questo punto di contatto ne va aggiunto un altro non meno significativo. I Comuni di Santo Stefano Belbo e Barge risultano infatti virtualmente uniti anche tramite lo scrittore santostefanese Cesare Pavese e Ludovico Geymonat, il filosofo della scienza da sempre legato alla città di Barge. Queste eminenti personalità furono storicamente unite da un solido vincolo di amicizia e presero parte alla lotta di liberazione nel doppio ruolo di intellettuali e partigiani.



Luca Colombatto ha presenziato alla cerimonia commemorativa dell’Eccidio dei Martiri del Falchetto in rappresentanza della Provincia di Cuneo, in una delle sue ultime uscite pubbliche in veste di Assessore Provinciale, accanto al neo Governatore della Regione Piemonte Sergio Chiamparino, presente in rappresentanza della Regione nella sua prima uscita ufficiale. Nel suo intervento Colombatto ha riflettuto su come sia “particolarmente significativo oggi, in questo periodo di grande difficoltà economica e politica, ricordare e commemorare ideali che ci hanno insegnato l’importanza della lotta e della resistenza. Fare politica significa infondere sicurezza e fiducia alle persone che oggi purtroppo perdono il lavoro e assieme ad esso anche la speranza. Fare politica è dare un’opportunità alla speranza, per la rinascita e la crescita della nostra società”.



Presso il monumento dedicato ai caduti costruito sulla sommità della collina di San Grato a Santo Stefano Belbo, in quello che è stato percepito come uno dei momenti più emozionanti dell’intera cerimonia, il Sindaco Colombatto ha quindi posto insieme al Presidente Chiamparino e al Sindaco di Santo Stefano Belbo Luigi Genesio Icardi una corona di alloro a ricordo dei ragazzi massacrati al Falchetto e di tutti i giovani uccisi in Italia nella dura lotta per la libertà del nostro Paese.



IL SINDACO

Luca  COLOMBATTO


IMG_4690.jpg
Comune di Barge - Piazza Garibaldi, 11 - 12032 Barge (CN)
  Tel: 0175 347601 / 0175 347611   Fax: 0175 343623
  Codice Fiscale: 00398040048   Partita IVA: 00398040048
  P.E.C.: barge@pec.comune.barge.cn.it   Email: barge@comune.barge.cn.it
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento