stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
logo del comune
Comune di Barge
Stai navigando in : Le News
Il Giorno della Memoria

CONSEGNATI LIBRI DI PRIMO LEVI AGLI STUDENTI DELLE CLASSI III DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

Giovedì 26 gennaio u.s. gli studenti delle classi 3^A, 3^B, 3^C e 3^D della Scuola Secondaria di I Grado dell'Istituto Comprensivo di Barge hanno ricevuto in dono alcune opere di Primo Levi, in occasione del Giorno della Memoria, celebrato ogni anno il 27 gennaio in commemorazione delle vittime dell'Olocausto.

Il Sindaco Luca Colombatto, appositamente intervenuto, ha brevemente illustrato agli studenti le ragioni della data di tale commemorazione, spiegando ció che accadde il 27 gennaio del 1945, quando le truppe sovietiche della 60a Armata giunsero per prime nella cittadina polacca di Oswiecim, scoprendo il vicino campo di sterminio di Auschwitz e liberandone i superstiti. L'apertura dei cancelli del campo e le testimonianze dei sopravvissuti rivelarono al mondo l'orrore del genocidio messo in atto dai nazisti e la follia di chi lo aveva progettato. Il Sindaco ha quindi ricordato ai ragazzi che l'Italia ha formalmente riconosciuto il 27 gennaio come Giorno della Memoria con la Legge 211 del 20 luglio 2000, di cui ha dato lettura dell'articolo 1, a cui è seguita, il 1 novembre del 2005, la risoluzione 60/7 dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. In ultimo, il Sindaco ha sottolineato come il Giorno della Memoria non sia solo una doverosa commemorazione delle vittime dell'Olocausto, ma anche la presa di coscienza degli atti efferati che gli uomini sono stati capaci di compiere verso altri uomini e un monito per le generazioni future, affinché l'Europa, ancora oggi pervasa da nazionalismi e populismi, non debba più conoscere epoche oscure di barbarie.

Ha rivolto infine l'invito ai docenti ed ai ragazzi a visitare la mostra "Ricordi futuri 2.0" presso il Polo del '900 di Torino.

Al termine della commemorazione, sono stati consegnati agli studenti alcuni volumi di Primo Levi, "Se questo è un uomo" e "La tregua", dono della Biblioteca Comunale "Michele Ginotta", che offrono preziosi spunti di lettura e riflessione sul tema.

IL SINDACO
Luca COLOMBATTO
Comune di Barge - Piazza Garibaldi, 11 - 12032 Barge (CN)
  Tel: 0175 347601 / 0175 347611   Fax: 0175 343623
  Codice Fiscale: 00398040048   Partita IVA: 00398040048
  P.E.C.: barge@pec.comune.barge.cn.it   Email: barge@comune.barge.cn.it
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento